Inizio: 12 LUGLIO 2022
Scadenza: 31 OTTOBRE 2022
Per info: staff@integrale2000.it

SIMEST - FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE IMPRESE COLPITE DALLA CRISI IN UCRAINA

Dal 12 LUGLIO 2022 - Al 31 OTTOBRE 2022

 

Intervento agevolativo a sostegno delle imprese italiane con esportazioni dirette verso l’Ucraina e/o Russia e/o Bielorussia, colpite dalla crisi a seguito della situazione attuale, con conseguente perdita di fatturato estero nei predetti paesi.

SOGGETTI BENEFICIARI:

- Essere un’impresa con sede legale in Italia;

- Essere una società di capitali, PMI o Mid Cap.

 

SPESE AMMISSIBILI:

  • Macchinari, apparecchiature ad uso produttivo, impianti e beni strumentali/ riconversione di beni produttivi e strumentali esistenti;
  • Hardware e software e digitali in genere, incluso potenziamento o riconversione di tecnologie esistenti;
  • Spese per realizzazione di una nuova struttura commerciale, anche temporanea in un Paese estero alternativo a Ucraina, Russia e/o Bielorussia;
  • Spese promozionali e per eventi internazionali in Italia e all’estero finalizzati all’individuazione di mercato esteri alternativi a Ucraina, Russia e/o Bielorussia;
  • Spese per omologazione o per certificazione prodotto, registrazione marchi, brevetti ecc alternativi ai mercati di riferimento dei paesi interessati dall’intervento;
  • Spese per consulenza finalizzata alla presentazione della Domanda di intervento per un valore fino a un massimo del 5% dell’importo deliberato.

 

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’:

  • Essere attiva e iscritta al registro delle imprese;
  • Aver depositato almeno 3 Bilanci relativi a 3 esercizi completi;
  •  Avere Fatturato estero/fatturato totale almeno pari al 20%, come dichiarato e asseverato da un Revisore;
  • Dichiarare un calo del fatturato estero a livello aggregato verso l’Ucraina e/o Russia e/o Bielorussia e di prevedere che, al termine dell’esercizio 2022, il calo sia nel totale pari o superiore al 20% del fatturato medio estero realizzato verso questi paesi nel triennio precedente.

 

AGEVOLAZIONE CONCESSA:

 

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a Fondo perduto con l’obiettivo di mantenere e salvaguardare la competitività sui mercati internazionali delle imprese esportatrici colpite dalla crisi a seguito della guerra in Ucraina.

 

IMPORTO FINANZIABILE:

Fino a un 1.5 milione in funzione della classe di scoring e comunque non superiore al 25% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati.

Il contributo a FONDO PERDUTO è previsto per un massimo di quota pari al 40%. La quota del co - finanziamento è concessa in ogni caso nei limiti dell’importo complessivo di agevolazione, fino pari a € 400.000.

 

DURATA FINANZIAMENTO:

Il finanziamento dura 6 anni di cui 2 di pre-ammortamento.

 

PRESENTAZIONE DOMANDE:

Dalle ore 09:00 del 12 luglio 2022 fino alle ore 18:00 del 31 ottobre 2022, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili, sarà possibile accedere al Portale per la compilazione e presentazione delle richieste di finanziamento.

Intervento agevolativo a sostegno delle imprese italiane con esportazioni dirette verso l’Ucraina e/o Russia e/o Bielorussia, colpite dalla crisi a seguito della situazione attuale, con conseguente perdita di fatturato estero nei predetti paesi.

SOGGETTI BENEFICIARI:

- Essere un’impresa con sede legale in Italia;

- Essere una società di capitali, PMI o Mid Cap.

 

SPESE AMMISSIBILI:

  • Macchinari, apparecchiature ad uso produttivo, impianti e beni strumentali/ riconversione di beni produttivi e strumentali esistenti;
  • Hardware e software e digitali in genere, incluso potenziamento o riconversione di tecnologie esistenti;
  • Spese per realizzazione di una nuova struttura commerciale, anche temporanea in un Paese estero alternativo a Ucraina, Russia e/o Bielorussia;
  • Spese promozionali e per eventi internazionali in Italia e all’estero finalizzati all’individuazione di mercato esteri alternativi a Ucraina, Russia e/o Bielorussia;
  • Spese per omologazione o per certificazione prodotto, registrazione marchi, brevetti ecc alternativi ai mercati di riferimento dei paesi interessati dall’intervento;
  • Spese per consulenza finalizzata alla presentazione della Domanda di intervento per un valore fino a un massimo del 5% dell’importo deliberato.

 

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’:

  • Essere attiva e iscritta al registro delle imprese;
  • Aver depositato almeno 3 Bilanci relativi a 3 esercizi completi;
  •  Avere Fatturato estero/fatturato totale almeno pari al 20%, come dichiarato e asseverato da un Revisore;
  • Dichiarare un calo del fatturato estero a livello aggregato verso l’Ucraina e/o Russia e/o Bielorussia e di prevedere che, al termine dell’esercizio 2022, il calo sia nel totale pari o superiore al 20% del fatturato medio estero realizzato verso questi paesi nel triennio precedente.

 

AGEVOLAZIONE CONCESSA:

 

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a Fondo perduto con l’obiettivo di mantenere e salvaguardare la competitività sui mercati internazionali delle imprese esportatrici colpite dalla crisi a seguito della guerra in Ucraina.

 

IMPORTO FINANZIABILE:

Fino a un 1.5 milione in funzione della classe di scoring e comunque non superiore al 25% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati.

Il contributo a FONDO PERDUTO è previsto per un massimo di quota pari al 40%. La quota del co - finanziamento è concessa in ogni caso nei limiti dell’importo complessivo di agevolazione, fino pari a € 400.000.

 

DURATA FINANZIAMENTO:

Il finanziamento dura 6 anni di cui 2 di pre-ammortamento.

 

PRESENTAZIONE DOMANDE:

Dalle ore 09:00 del 12 luglio 2022 fino alle ore 18:00 del 31 ottobre 2022, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse disponibili, sarà possibile accedere al Portale per la compilazione e presentazione delle richieste di finanziamento.