Inizio: 13 GIUGNO 2016
Scadenza: 31 OTTOBRE 2016
Per info: staff@integrale2000.it

Fondo di garanzia Sezione 4 Sostegno agli investimenti del settore commercio e turismo - Por Creo Fesr linea 1.4b3 - Regione Toscana

Dal 13 GIUGNO 2016 - Al 31 OTTOBRE 2016

Categorie: Commercio - Garanzia - PMI - Turismo

 

La Regione Toscana con il presente intervento intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento con l’obiettivo di favorire la competitività del sistema produttivo regionale, in particolare lo sviluppo e il rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore commercio e turismo.

Soggetti beneficiari

Micro, Piccole e Medie Imprese aventi unità locale prevalente in Toscana, anche di nuova costituzione (ovvero costituite da non oltre 24 mesi dalla data di presentazione della domanda), che esercitano le seguenti attività economiche:
G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio, con esclusione dei seguenti codici: 45.11.02, 45.19.02, 45.2 , 45.31.02, 45.40.12, 45.40.22, 45.40.3, 45.40.30, 46.1
H – Trasporto e magazzinaggio, limitatamente alle categorie 49.39.01, 52.22.0 e 52.22.09
I - Attività di alloggio e ristorazione
J – Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione delle divisioni 61, 62 e 63 (quest’ultima ammissibile solo limitatamente al gruppo 63.91)
M – Attività professionali, scientifiche e tecniche limitatamente ai gruppi 71.11, 73.11, 74.2, 74.3
N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente alle divisioni 77.21.02, 77.22, 79, 82.3
P- Istruzione, limitatamente al gruppo 85.52
R- Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento
S – Altre attività di servizi, limitatamente alla classe 96.04.20

Operazioni garantibili

Investimenti a preventivo per le seguenti finalità:

Attivi materiali

- terreni, nel limite del 10% della spesa ammissibile totale e purché sussista un nesso diretto fra l'acquisto del terreno e gli obiettivi dell'operazione oggetto di agevolazione;
- impianti aziendali;
- macchinari e attrezzature varie, inclusi gli arredi;
- hardware e software;
- edifici esistenti, o porzioni di essi, destinati esclusivamente all’attività dell’impresa nel limite del 50% della spesa ammissibile totale;
- edifici di nuova costruzione, o porzioni di essi, nel limite del 50% della spesa ammissibile totale;
- opere murarie e assimilate, inclusa l’impiantistica, sono ammissibili esclusivamente se realizzate nei locali adibiti all’attività dell’impresa;
- mezzi e attrezzature di trasporto di persone e di merci necessari destinati esclusivamente all’attività.

Attivi immateriali:

- Attivi diversi da attivi materiali o finanziari che consistono in diritti di brevetto,
licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale. Gli attivi immateriali
devono soddisfare le seguenti condizioni:
a) sono utilizzati esclusivamente nello stabilimento beneficiario degli aiuti;
b) sono considerati ammortizzabili;
c) sono acquistati a condizioni di mercato da terzi che non hanno relazioni con l’acquirente;
d) figurare nell’attivo di bilancio dell’impresa per almeno tre anni.

Gli investimenti devono essere integralmente effettuati e pagati dalle imprese beneficiarie entro il 30/06/2017.

Tipologia d’intervento 
La garanzia rilasciata è per un importo massimo garantito non superiore al 80%  dell’importo di ciascun finanziamento o leasing o emissioni di obbligazioni (mini bond). Sui finanziamenti garantiti dalla presente misura non potranno essere acquisite garanzie reali, bancarie o assicurative da parte degli istituti bancari convenzionati. L’importo massimo garantito è fissato in Euro 1.200.000,00 per singola impresa.

Tempistica
Le domande di agevolazione potranno essere inviate dal giorno 13/06/2016 fino al giorno 31/10/2016.

La Regione Toscana con il presente intervento intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento con l’obiettivo di favorire la competitività del sistema produttivo regionale, in particolare lo sviluppo e il rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore commercio e turismo.

Soggetti beneficiari

Micro, Piccole e Medie Imprese aventi unità locale prevalente in Toscana, anche di nuova costituzione (ovvero costituite da non oltre 24 mesi dalla data di presentazione della domanda), che esercitano le seguenti attività economiche:
G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio, con esclusione dei seguenti codici: 45.11.02, 45.19.02, 45.2 , 45.31.02, 45.40.12, 45.40.22, 45.40.3, 45.40.30, 46.1
H – Trasporto e magazzinaggio, limitatamente alle categorie 49.39.01, 52.22.0 e 52.22.09
I - Attività di alloggio e ristorazione
J – Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione delle divisioni 61, 62 e 63 (quest’ultima ammissibile solo limitatamente al gruppo 63.91)
M – Attività professionali, scientifiche e tecniche limitatamente ai gruppi 71.11, 73.11, 74.2, 74.3
N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, limitatamente alle divisioni 77.21.02, 77.22, 79, 82.3
P- Istruzione, limitatamente al gruppo 85.52
R- Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento
S – Altre attività di servizi, limitatamente alla classe 96.04.20

Operazioni garantibili

Investimenti a preventivo per le seguenti finalità:

Attivi materiali

- terreni, nel limite del 10% della spesa ammissibile totale e purché sussista un nesso diretto fra l'acquisto del terreno e gli obiettivi dell'operazione oggetto di agevolazione;
- impianti aziendali;
- macchinari e attrezzature varie, inclusi gli arredi;
- hardware e software;
- edifici esistenti, o porzioni di essi, destinati esclusivamente all’attività dell’impresa nel limite del 50% della spesa ammissibile totale;
- edifici di nuova costruzione, o porzioni di essi, nel limite del 50% della spesa ammissibile totale;
- opere murarie e assimilate, inclusa l’impiantistica, sono ammissibili esclusivamente se realizzate nei locali adibiti all’attività dell’impresa;
- mezzi e attrezzature di trasporto di persone e di merci necessari destinati esclusivamente all’attività.

Attivi immateriali:

- Attivi diversi da attivi materiali o finanziari che consistono in diritti di brevetto,
licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale. Gli attivi immateriali
devono soddisfare le seguenti condizioni:
a) sono utilizzati esclusivamente nello stabilimento beneficiario degli aiuti;
b) sono considerati ammortizzabili;
c) sono acquistati a condizioni di mercato da terzi che non hanno relazioni con l’acquirente;
d) figurare nell’attivo di bilancio dell’impresa per almeno tre anni.

Gli investimenti devono essere integralmente effettuati e pagati dalle imprese beneficiarie entro il 30/06/2017.

Tipologia d’intervento 
La garanzia rilasciata è per un importo massimo garantito non superiore al 80%  dell’importo di ciascun finanziamento o leasing o emissioni di obbligazioni (mini bond). Sui finanziamenti garantiti dalla presente misura non potranno essere acquisite garanzie reali, bancarie o assicurative da parte degli istituti bancari convenzionati. L’importo massimo garantito è fissato in Euro 1.200.000,00 per singola impresa.

Tempistica
Le domande di agevolazione potranno essere inviate dal giorno 13/06/2016 fino al giorno 31/10/2016.