Inizio: 03 GIUGNO 2021
Scadenza: Fino ad esaurimento fondi
Per info: staff@integrale2000.it

FINANZIAMENTI PER INTERNAZIONALIZZAZIONE SIMEST

Dal 03 GIUGNO 2021 - Fino ad esaurimento fondi

 

Con i Finanziamenti SIMEST le imprese quest’anno avranno la possibilità di partecipare a 7 tipi di Agevolazioni (PATRIMONIALIZZAZIONE; E-COMMERCE; PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI; INSERIMENTO MERCATI ESTERI; TEMPORARY EXPORT MANAGER; STUDI DI FATTIBILITA’ E PROGRAMMI DI ASSISTENZA TECNICA). I Bandi della L. 394/81 riapriranno il 3 Giugno 2021, assegnando gli aiuti con procedura a “sportello”, ossia le domande verranno esaminate in ordine di invio.

Noi andremo ad analizzare i più interessanti:

  • PATRIMONIALIZZAZIONE
  • E-COMMERCE
  • INSERIMENTO MERCATI ESTERI

1 – PATRIMONIALIZZAZIONE

Soggetti Destinatari:

  • MIDCAP, PMI italiane, costituite in forma di società di capitali
  • abbiano realizzato all’estero almeno il 20% del fatturato nell’ultimo biennio o il 35% nell’ultimo anno;
  • aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi;
  • Avere una solidità patrimoniale di ingresso non superiore a 2 (se industriale o manifatturiera) o a (se commerciali o servizi)
  • Aver rimborsato un eventuale finanziamento dello stesso tipo;

Finanziamento concedibile:

Finanziamento agevolato max di € 800.000,00 che non potrà superare il 40% del patrimonio netto dell’impresa. Sarà possibile richiedere fino al 40/50% del finanziamento a fondo perduto max. 400.000,00 (percentuale e dato ancora da definire )

Durata:

Periodo di ammortamento sarà di 4 anni successivi al termine del periodo di preammortamento che decorrerà dalla data di erogazione del finanziamento.

2 – E-COMMERCE

Soggetti Destinatari:

  • Essere una società di capitali;
  • Aver depositato presso il Registro delle imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi;

Spese ammissibili:

  • Realizzare la piattaforma informatica finalizzata al commercio elettronico;
  • Utilizzare un market place finalizzato al commercio elettronico fornito da un soggetto terzo;

Finanziamento concedibile:

Sarà concesso da un minimo di € 25.000,00 fino ad un massimo di € 450.000,00 (300.000,00 se utilizzo di un market place fornito da terzi). Il finanziamento non dovrà superare il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci. Sarà possibile richiedere fino a 40/50% del finanziamento a fondo perduto in regime di Temporary Framework (percentuale e dato ancora da definire ).

Durata:

Sarà di 4 anni di cui 1 anno di preammortamento. Gli interessi saranno corrisposti al tasso agevolato del 10% del tasso di riferimento UE ( adesso è 0,85%) in via semestrale posticipata (30 giugno e 31 dicembre di ogni anno), dalla data di erogazione, fino al termine del periodo di ammortamento.

3 – INSERIMENTO MERCATI ESTERI

Soggetti destinatari:

  • Tutte le imprese italiane con sede legale in Italia;
  • Costituite anche in forma di “Rete Soggetto”
  • Aver depositato presso il Registro delle imprese almeno 2 bilanci relativi a 2 esercizi completi

Spese ammissibili:

  • Riguarderanno il funzionamento della struttura che si realizzerà nel paese prescelto (spese per locali,allestimento,gestione,spese del personale);
  • Spese per attività promozionali( formazione, consulenze personale ecc);
  • Comprese le spese in UE purchè siano collegate alla realizzazione del programma presentato, risultante da fatture e/o altro documento equivalente.

Potrà essere riconosciuta anche una quota di finanziamento in misura forfettaria, a fronte di spese inerenti il programma approvato, fino a un massimo del 20% delle somme delle spese sostenute e rendicontate.

Finanziamento Concedibile:

Il Finanziamento coprirà il 100% delle spese con un limite massimo di € 4.000.000 euro e un minimo di € 50.000,00. L’importo del finanziamento non potrà superare il 25% dei ricavi medi dell’impresa risultanti dagli ultimi due bilanci. Se ci fosse la presenza di più finanziamenti, l’importo non potrà superare il 50% dei ricavi medi degli ultimi due bilanci. Sarà possibile richiedere fino al 40/50% del finanziamento a fondo perduto in regime di Temporary Framework (percentuale e dato ancora da definire ).

Durata:

il finanziamento durerà 6 anni di cui 2 di preammortamento, in cui verrà corrisposto i soli interessi e 4 di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi.

 

Con i Finanziamenti SIMEST le imprese quest’anno avranno la possibilità di partecipare a 7 tipi di Agevolazioni (PATRIMONIALIZZAZIONE; E-COMMERCE; PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI; INSERIMENTO MERCATI ESTERI; TEMPORARY EXPORT MANAGER; STUDI DI FATTIBILITA’ E PROGRAMMI DI ASSISTENZA TECNICA). I Bandi della L. 394/81 riapriranno il 3 Giugno 2021, assegnando gli aiuti con procedura a “sportello”, ossia le domande verranno esaminate in ordine di invio.

Noi andremo ad analizzare i più interessanti:

  • PATRIMONIALIZZAZIONE
  • E-COMMERCE
  • INSERIMENTO MERCATI ESTERI

1 – PATRIMONIALIZZAZIONE

Soggetti Destinatari:

  • MIDCAP, PMI italiane, costituite in forma di società di capitali
  • abbiano realizzato all’estero almeno il 20% del fatturato nell’ultimo biennio o il 35% nell’ultimo anno;
  • aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi;
  • Avere una solidità patrimoniale di ingresso non superiore a 2 (se industriale o manifatturiera) o a (se commerciali o servizi)
  • Aver rimborsato un eventuale finanziamento dello stesso tipo;

Finanziamento concedibile:

Finanziamento agevolato max di € 800.000,00 che non potrà superare il 40% del patrimonio netto dell’impresa. Sarà possibile richiedere fino al 40/50% del finanziamento a fondo perduto max. 400.000,00 (percentuale e dato ancora da definire )

Durata:

Periodo di ammortamento sarà di 4 anni successivi al termine del periodo di preammortamento che decorrerà dalla data di erogazione del finanziamento.

2 – E-COMMERCE

Soggetti Destinatari:

  • Essere una società di capitali;
  • Aver depositato presso il Registro delle imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi;

Spese ammissibili:

  • Realizzare la piattaforma informatica finalizzata al commercio elettronico;
  • Utilizzare un market place finalizzato al commercio elettronico fornito da un soggetto terzo;

Finanziamento concedibile:

Sarà concesso da un minimo di € 25.000,00 fino ad un massimo di € 450.000,00 (300.000,00 se utilizzo di un market place fornito da terzi). Il finanziamento non dovrà superare il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci. Sarà possibile richiedere fino a 40/50% del finanziamento a fondo perduto in regime di Temporary Framework (percentuale e dato ancora da definire ).

Durata:

Sarà di 4 anni di cui 1 anno di preammortamento. Gli interessi saranno corrisposti al tasso agevolato del 10% del tasso di riferimento UE ( adesso è 0,85%) in via semestrale posticipata (30 giugno e 31 dicembre di ogni anno), dalla data di erogazione, fino al termine del periodo di ammortamento.

3 – INSERIMENTO MERCATI ESTERI

Soggetti destinatari:

  • Tutte le imprese italiane con sede legale in Italia;
  • Costituite anche in forma di “Rete Soggetto”
  • Aver depositato presso il Registro delle imprese almeno 2 bilanci relativi a 2 esercizi completi

Spese ammissibili:

  • Riguarderanno il funzionamento della struttura che si realizzerà nel paese prescelto (spese per locali,allestimento,gestione,spese del personale);
  • Spese per attività promozionali( formazione, consulenze personale ecc);
  • Comprese le spese in UE purchè siano collegate alla realizzazione del programma presentato, risultante da fatture e/o altro documento equivalente.

Potrà essere riconosciuta anche una quota di finanziamento in misura forfettaria, a fronte di spese inerenti il programma approvato, fino a un massimo del 20% delle somme delle spese sostenute e rendicontate.

Finanziamento Concedibile:

Il Finanziamento coprirà il 100% delle spese con un limite massimo di € 4.000.000 euro e un minimo di € 50.000,00. L’importo del finanziamento non potrà superare il 25% dei ricavi medi dell’impresa risultanti dagli ultimi due bilanci. Se ci fosse la presenza di più finanziamenti, l’importo non potrà superare il 50% dei ricavi medi degli ultimi due bilanci. Sarà possibile richiedere fino al 40/50% del finanziamento a fondo perduto in regime di Temporary Framework (percentuale e dato ancora da definire ).

Durata:

il finanziamento durerà 6 anni di cui 2 di preammortamento, in cui verrà corrisposto i soli interessi e 4 di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi.